Edizione 2015

ProWein 2016



dal 13 al 15 marzo a Düsseldorf, i produttori di Puglia insieme nella più importante fiera mitteleuropea riservata agli operatori

La Puglia torna a Düsseldorf per la 21esima edizione della ProWein, l'importante manifestazione internazionale che richiama nel cuore dell'Europa buyers, giornalisti e operatori da tutto il mondo.

Punto di riferimento per i produttori di vino pugliesi sin dalla sua nascita, da quindici anni la ProWein vede la Regione Puglia e l'Unioncamere Puglia organizzare la presenza collettiva di un numero di aziende sempre in aumento. Infatti, di anno in anno è crescente l'interesse delle aziende a partecipare a questa manifestazione che è ormai un appuntamento di rilievo internazionale.

Un appuntamento strategico per i nostri vini di qualità, tra le eccellenze a marchio Puglia. La Puglia a Düsseldorf – spiega l’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Leo Di Gioia - ha l’occasione di rafforzare il suo brand, facendo conoscere ad un pubblico internazionale i migliori prodotti enologici rappresentativi di ogni singolo territorio pugliese. Come azione di promozione e valorizzazione del comparto vitivinicolo, sostenuta dal Governo regionale e Unioncamere, la fiera offrirà a produttori e aziende importanti opportunità in termini di visibilità e commerciali. Per la nostra Regione un ulteriore riconoscimento della qualità e del valore dei nostri prodotti e di tutto il settore, nevralgico per la crescita economica pugliese”.

Cresce il numero di espositori e anche l'offerta di etichette di qualità, da degustare presso i desk di ciascuna azienda. Quest'anno saranno ben 56 le aziende che esporranno nell'area istituzionale della Regione Puglia nel Padigione 16 (Sud Italia) stand A 31, con una ricca proposta di vini ottenuti principalmente da vitigni autoctoni. Ad accogliere gli espositori, uno stand che già nella grafica racconta il legame fra la tradizione vinicola di Puglia e il suo patrimonio storico, rappresentato da Castel del Monte e i Trulli di Alberobello, i due monumenti Patrimonio dell'umanità UNESCO da sempre immersi in splendidi vigneti.

Inoltre, durante i tre giorni di lavoro la Puglia proporrà due attività per catalizzare l'attenzione di buyer e giornalisti sulla sua offerta. Al centro dell'area espositiva, lo spazio Enoteca sarà presidiato dalla De.S.A. - Deutschland Sommelier Association che condurrà degustazioni e aperitivi pugliesi in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Puglia. Quest'anno, accanto ai grandi rossi - Nero di Troia, Primitivo, Negroamaro -, la Puglia presenta anche il Fiano, recentemente riscoperto tra i suoi vitigni a bacca bianca, e le tante uve meno note che rappresentano l'immensa ricchezza della regione. Per tutti e tre i giorni, oltre alle degustazioni libere si terranno focus di approfondimento su questi temi con assaggi di selezionati prodotti gastronomici regionali Presidi Slow Food, secondo il seguente calendario: domenica 13 marzo, grandi rossi di Puglia e Caciocavallo podolico del Gargano; lunedì 14 marzo, Fiano e capocollo di Martina Franca; martedì 15 marzo, altri vitigni e pane di Altamura con oli extravergine d'oliva di Puglia. E per conoscere meglio il territorio attraverso i suoi sapori, le degustazioni saranno accompagnate da racconti del territorio e presentazione di itinerari enoturistici.

I vini di Puglia si degusteranno anche nel Padiglione 13 Stand A 37, nell’area dell'editore Vinum, con cui si rinnova la stretta collaborazione con il coordinamento del Movimento Turismo del Vino Puglia, con un programma di degustazioni guidate dal giornalista Christian Eder. I tre appuntamenti, uno per ogni giorno di fiera, percorreranno la storia di Primitivo, Negroamaro e Nero di Troia con la degustazione di alcune etichette rappresentative per ogni vitigno.

Vinum è il più autorevole editore di lingua tedesca la cui rivista è distribuita in Germania, Austria e Svizzera e raggiunge un vasto pubblico specializzato (ristoratori, buyer, giornalisti, enoappassionati) anche via web. L'edizione speciale dedicata alla ProWein conterrà un dossier sulla Puglia del vino, quest'anno dedicato ai percorsi enogastronomici attraverso i vitigni meno noti per scoprire una regione diversa e mai banale.

Subito dopo la Prowein, la Puglia sarà pronta a raggiungere con i suoi vini l'altra meta dell'enologia internazionale: Verona con la cinquantesima edizione di Vinitaly, in programma dal 10 al 13 aprile.

VAI AL PROGRAMMA >>

itinerari di puglia
docg, dop, igp puglia

Cerca

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information